Il marginatore a 4 lame: come costruirlo a casa

Il marginatore a 4 lame: come costruirlo a casa

Quando ho iniziato a stampare in camera oscura ho dovuto affrontare alcuni “problemi”. Uno di questi è riuscire ad avere il foglio di carta fotografica perfettamente piatto. Il problema di solito è risolto con uno dispositivo chiamato marginatore.

Cos’è e come funziona il marginatore

Il marginatore è uno strumento composto da barre piatte di metallo scorrevoli (lame) fissate su un supporto rigido (cornice). Il suo scopo è quello di tenere piatta la carta fotografica sul piano di proiezione dell’ingranditore e di permettere la formazione di un bordino bianco di contorno durante l’ingrandimento fotografico.

Il funzionamento è molto semplice: si inserisce il foglio sotto la cornice e si usano le lame per tenere fermo e piatto il foglio. La distanza delle lame dal bordo del foglio definisce l’area di stampa della foto (e quindi la dimensione del bordino). In alcuni marginatori sono presenti anche dei righelli stampati sulle lame che aiutano a centrare la foto e scegliere la dimensione del bordino.

Esistono due tipi di marginatore: a 2 o 4 lame. Quello a 2 lame è economico ma poco pratico perché bisogna centrare di volta in volta il foglio su cui impressionare la foto e la dimensione del bordino è molto limitata.  Quello a 4 lame è più costoso ma assicura la perfetta planarità del foglio di carta fotografica, oltre a poter ottenere un bordino di qualsiasi dimensione.

Come realizzare in casa il marginatore

Siccome non volevo spendere molto per uno strumento che è possibile realizzare in casa, ho pensato di costruirne uno: il risultato è un marginatore 50 x 40 cm a 4 lame ottenuto con una spesa di circa 25,00 € – e un po’ di manualità.

Vediamo i componenti:


Ecco le istruzioni su come realizzare un marginatore:

  1. Prendi la cornice LOMVIKEN

    La cornice LOMVIKEN va posizionata “capovolta” ovvero con la faccia anteriore a contatto con il piano

  2. Taglia le lamine

    Ho tagliato ogni lamina in alluminio in maniera da avere una lamina di cm 48 e l’altra 38 (in tal modo possono scorrere all’interno della cornice)

  3. Taglia il profilato ad L

    Dal profilato ad L ho ricavato 4 pezzi da 2 cm ciascuno che ho fissato, mediante due rivetti, alle lamine tagliate.
    Fare attenzione alla ortogonalità/allineamento dei profilati a L con le lame. Da questo dipende il parallelismo/ortogonalità tra le lame.
    In caso di disallineamento è possibile correggerlo con l’aiuto di una morsa/pinza

  4. Prepara le clip

    clip/pinza in acciaio per il fissaggio delle lame

  5. Fissa le pinze

    Nell’immagine le pinze a molla assicurano l’ancoraggio delle lame alla cornice nella posizione desiderata

  6. Fissalo alla base

    Il marginatore è praticamente completato. Manca solo il fissaggio alla base. Se vuoi evitare possibili riflessi sulla carta fotografica ti consiglio di verniciarlo di nero

  7. Vernicia la cornice

    La cornice/marginatore è stata verniciata e fissata alla base mediante le cerniere.

  8. Incolla i 2 metri

    Incollare i due metri di carta a partire dal centro.

  9. Blocca le lamine con le clip

    In dettaglio il sistema di fissaggio delle lame al telaio del marginatore.

  10. Il marginatore è pronto!

    Ecco il marginatore completato e funzionante in Camera oscura.

Spero che troverai utile la mia guida. Buona stampa!